parallax background

3 date: 16, 21 o 29 Luglio 2020
Viù: la montagna e l’arte

VIU': LA MONTAGNA E L'ARTE

Giovedì 16 Luglio 2020


Martedì 21 Luglio 2020


Mercoledì 29 Luglio 2020

BOZZA DI PROGRAMMA

Ritrovo dei partecipanti alle ore 8.30 a Chieri in Piazza Europa, sistemazione in autobus e partenza per Viù. Visita guidata del Museo d’Arte Sacra con la preziosa Cappella della Confraternita del SS. Nome di Gesù. Tra le opere in esposizione vi sono la celebre Ostensione della Sindone seicentesca con le raffigurazioni dei duchi Emanuele Filiberto e Carlo Emanuele I di Savoia, e il Crocefisso ligneo opera di Stefano Maria Clemente. Una sala è dedicata agli antichi oggetti liturgici: paramenti, reliquiari, carteglorie, messali settecenteschi, apparati d’altare tra i quali il calice seicentesco con l’effigie di San Martino. Visita al Masso delle Tre Madri, un masso di tradizione celtica con incisioni protostoriche delle matrone di Viù nel quadro della religiosità delle popolazioni preromane. Proseguimento con una bella passeggiata nel centro di Viù, con il suo belvedere e il sentiero che porta fino all’ingresso principale di Villa Franchetti. Proseguimento delle visite con il Ponte dei Mulini: ponte sulla Stura – parzialmente distrutto dall’alluvione del 2000, poi restaurato – che collega Viù capoluogo con la zona dei Mulin Ninìn dove si trovano i ruderi di due mulini per cereali, edifici per la torchiatura delle noci e della canapa e un laboratorio da tornitore.
Tempo a disposizione per il pranzo a pic-nic, con cestino di prodotti tipici.
Nel pomeriggio visita della Cappella di San Giulio, risalente al sec. XIV e alla generosità della famiglia Goffi. La cappella è molto semplice e costituita da un presbiterio quadrato cui venne aggiunto un atrio per i fedeli. L’interno è ad una navata coperta da volta a botte con affreschi della seconda metà del XV secolo di un pittore sconosciuto che viene detto “maestro di Forno di Lemie”. Analogie con opere coeve di altre chiese piemontesi sembrerebbero indicare un artista formatosi nella seconda metà del XV secolo in ambiente jaqueriano, forse addirittura un membro della famiglia Jaquerio.
Sosta per una degustazione di prodotti locali con possibilità di acquisto.
Al termine delle visite, ritrovo con il bus per il rientro a Chieri.
MUSEO-DIFFUSO-VALLE-DI-VIU-MUSEO-D-ARTE-SACRA
san giulio cappella viu+

Quota di partecipazione € 53,00 a persona

Il viaggio sarà confermato con minimo 10 partecipanti

LA QUOTA COMPRENDE :
- Viaggio in autobus GT
- Guida per lo svolgimento del programma
- Pranzo a pic-nic in cestini con prodotti tipici
- Degustazione con possibilità di acquisto
- Assistenza di accompagnatore di agenzia alla partenza
LA QUOTA NON COMPRENDE :
- Ingressi (Museo Arte Sacra € 2,00 - gratuito per possessori Tessera Musei
- Quanto non espressamente indicato ne "La quota comprende"
LINEE GUIDA DI COMPORTAMENTO DURANTE LE VISITE GUIDATE:
- Prima di effettuare la visita ciascun partecipante è tenuto a misurare la temperatura corporea a casa. Le visite non sono consentite nel caso in cui la temperatura superi i 37°;
- Compilare l’autocertificazione che verrà fornita dal capogruppo o dall’accompagnatore prima dell’inizio della visita;
- E’ obbligatorio indossare le mascherine, sia negli spazi aperti che in quelli chiusi, in maniera corretta e che garantiscano la copertura di naso e bocca;
- Durante la visita è obbligatorio mantenere la distanza di almeno 1 metro dagli altri partecipanti;
- Guanti e igienizzante per le mani non sono obbligatori ma sono comunque raccomandati.

LINEE GUIDA DI COMPORTAMENTO DURANTE I TRASFERIMENTI IN AUTOBUS:
- I posti sull’autobus saranno pre-assegnati dall’agenzia e garantiranno le distanze di sicurezza imposte dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: un sedile libero accanto ad ogni posto occupato, con un massimo di 2 passeggeri per ogni fila da 4 posti;
- La prima fila dovrà essere sempre libera e non sarà mai occupabile dai passeggeri;
- La salita e la discesa dall’autobus dovranno essere effettuati in maniera tale da mantenere la distanza di sicurezza minima di almeno 1 metro;
- Gli autobus della Autoservizi Rosso sono regolarmente igienizzati e sanificati prima e dopo ogni servizio;
- La sera precedente il servizio all’interno dei bus della Autoservizi Rosso viene vaporizzata una sostanza antibatterica al fine di sanificare l’ambiente;
- La manutenzione dell’impianto di condizionamento dei bus della Autoservizi Rosso viene regolarmente effettuata dalle officine di assistenza e a seguito dell’emergenza Covid-19, implementata con prodotti sanificanti.
N.B. L’ORDINE DELLE VISITE POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI LASCIANDO TUTTAVIA INALTERATO IL CONTENUTO DEL PROGRAMMA

CONTATTI E INFO