parallax background

Da 29 Maggio al 2 Giugno 2019
Borghi, città d’arte e natura dell’Emilia Romagna

BORGHI, CITTA’ D’ARTE E NATURA DELL'EMILIA ROMAGNA

Da 29 Maggio al 2 Giugno 2019

IN COLLABORAZIONE CON L’UNITRE DI POIRINO

Trascorreremo 5 giorni sulla festosa riviera romagnola: a Rimini scrigno di tesori poco conosciuti, scoprendo importanti città del passato e del presente come Bologna, Ferrara e Ravenna, la natura incontaminata del Delta del Po, piccoli borghi e rocche che impreziosiscono il territorio

BOZZA DI PROGRAMMA


1° GIORNO: MERCOLEDÌ 29 MAGGIO: CHIERI/POIRINO – BOLOGNA - RIMINI: Ritrovo dei partecipanti a Chieri e Poirino intorno alle ore 6,00, sistemazione in autobus GT e partenza per Bologna. Colazione servita a bordo e soste tecniche lungo il percorso. Arrivo a Bologna, incontro con la guida e visita della città, sede della più antica Università del mondo occidentale. Bologna è una città con un’intensa vita culturale e un patrimonio storico molto interessante. Importante centro urbano prima sotto gli Etruschi, poi sotto i Galli e infine sotto i Romani, Bologna è stata anche nel Medioevo centro urbano di spicco in Europa. Capitale europea della cultura nel 2000, nel 2006 è stata dichiarata dall’UNESCO “città creativa della musica”. Fra i simboli più importanti di Bologna i suoi caratteristici portici, che solo nel centro raggiungono la lunghezza complessiva di circa 38 chilometri. Caratteristiche sono anche le sue torri, che offrono ai turisti l’opportunità di ammirare dall’alto un meraviglioso panorama. Le più importanti sono Torre di Garisenda e Torre degli Asinelli che si trovano nel punto di ingresso in città e appartenevano a un complesso di un centinaio di torri medievali, di cui rimangono attualmente solo una ventina di esemplari. Fra i palazzi il più importante è il Palazzo del Podestà, costruito intorno al 1200, che fu la prima sede del governo cittadino. Il Voltone del Podestà era noto come luogo in cui venivano eseguite le impiccagioni che erano ben visibili dal lato della Piazza Maggiore come monito per il popolo. Il Voltone del Podestà ha la peculiarità che se si parla a bassa voce rivolti contro uno dei quattro angoli chi sta negli altri angoli opposti, sempre rivolto verso il muro, può sentire quanto sussurrato.
Pranzo in ristorante e nel pomeriggio proseguimento delle visite. Al termine, trasferimento in hotel sul litorale romagnolo. Sistemazione nelle camere riservate in hotel, cena e pernottamento.

2° GIORNO: GIOVEDÌ 30 MAGGIO: RIMINI – SANTARCANGELO: Sveglia e prima colazione in hotel. Incontro con la guida e visita guidata di Rimini, il cui centro storico è un vero gioiello. I suoi tesori d’arte contemplano capolavori unici che vanno dal periodo romano a quello rinascimentale. Un luogo da conoscere seguendo le tracce imponenti e suggestive lasciate da venti secoli di storia: l’Arco d’Augusto, consacrato all’imperatore dal Senato romano nel 27 a.C. e il Ponte di Tiberio. La struttura è composta da cinque arcate a tutto sesto, con edicole cieche tra le imposte degli archi. Infine il Tempio Malatestiano, la Cattedrale della città. Autentico gioiello del Rinascimento italiano, voluto da Sigismondo Malatesta attorno alla metà del quindicesimo secolo, a perpetuare la gloria sua e della sua famiglia, che trovò in Leon Battista Alberti il realizzatore geniale. Di particolare pregio: il Crocifisso di Giotto, l’affresco di Piero della Francesca, i sepolcri di Sigismondo e della moglie Isotta, l’Arca degli Antenati e una grande tela del Vasari.
Pranzo in ristorante. Dopo pranzo, trasferimento a Santarcangelo di Romagna, grazioso borgo che si sviluppa intorno alla piazza centrale in cui sorge l’Arco Ganganelli, eretto in onore del Papa Clemente XIV, nativo proprio di Santarcangelo. Il borgo fortificato offre angoli e scorci davvero suggestivi oltre alle curiose Grotte Tufacee. Il centro storico è dominato dalla Rocca e dalla Torre dell’Orologio, simbolo del paese. Al termine, rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° GIORNO: VENERDÌ 31 MAGGIO: POMPOSA - COMACCHIO: Sveglia e prima colazione in hotel. Partenza in autobus per L’Abbazia di Pomposa, che appare improvvisa al visitatore con il suo svettante campanile nella verde pianura e dischiude inaspettati tesori di arte e di storia. L'origine dell'Abbazia risale ai secoli VI-VII, quando sorse un insediamento benedettino su quella che era l'Insula Pomposia, un'isola boscosa circondata da due rami del fiume e protetta dal mare. Dopo il Mille cominciò la stagione di maggior splendore e divenne centro monastico fiorente votato ad una vita di preghiera e lavoro, la cui fortuna si legò alla figura dell'abate San Guido. Il monastero pomposiano accolse illustri personaggi del tempo, tra i quali Guido d'Arezzo, il monaco inventore della scrittura musicale basata sul sistema delle sette note. Nella basilica di Santa Maria è conservato uno dei cicli di affreschi più preziosi di tutta la provincia di ispirazione giottesca e il bellissimo pavimento a mosaico con intarsi di preziosi marmi collocati tra il VI e XII secolo.
Al termine delle visite trasferimento a Comacchio per il pranzo in ristorante. Comacchio conosciuta come la “piccola Venezia”, è una cittadina lagunare ricca di fascino, considerata la capitale del Parco del Delta del Po, un piccolo centro che nasce e vive tra terra e acqua.
Pranzo in ristorante. Imbarco sul battello per la navigazione, attraverso un percorso storico-naturalistico, che consente di cogliere, tra natura e storia, gli aspetti unici della Valle di Comacchio. Circondati da centinaia di uccelli acquatici, fra cui una numerosa colonia di fenicotteri. Si navigherà nell’antico paleoalveo del Po, alla scoperta dei luoghi di pesca e di un ambiente insolito e suggestivo. I bacini vallivi, estesi per circa 12000 ettari, costituiscono un patrimonio naturalistico realizzato sia dall´acqua che dall´uomo. Le Valli di Comacchio si presentano come una vasta laguna prospiciente l´Adriatico, divisa da questo da una fascia costiera e delimitate a nord dal corso del Po di Volano, a sud dal Fiume Reno. Già dichiarate "Zone Umide d´importanza Internazionale" rientrano nelle direttive CEE come "Siti di Interesse Comunitario" e "Zone di Protezione speciale" per la conservazione degli uccelli. Scarsa profondità e acqua salmastra rappresentano l´habitat per molte specie di uccelli acquatici, costituendone infatti un fortissimo richiamo per lo svernamento, il nutrimento e la nidificazione: fenicotteri, avocette, spatole, volpoche, cavalieri d´Italia sono le specie più facilmente avvistabili tra le oltre 320 censite.
Al termine, rientro in hotel, cena e pernottamento. .

4° GIORNO: SABATO 01 GIUGNO: RAVENNA Sveglia e prima colazione in hotel. Partenza in autobus per Ravenna. Incontro con la guida per effettuare la visita guidata del centro storico. Ravenna città d’arte, di storia e di cultura. Città dal passato glorioso, capitale per ben tre volte come capitale dell’Impero Romano d’Occidente prima, durante il Regno Goto e infine nell’ Impero bizantino in Europa. Città natale del famoso poeta italiano Dante Alighieri. Il quale vide Beatrice una volta sola, a nove anni e non le parlò mai, eppure se ne innamorò follemente tanto da nominarla anche nella sua opera più famosa “La Divina Commedia”. Pranzo in ristorante.
Conosciuta come la città del mosaico, tanto da ospitare 8 siti UNESCO molto importanti come il Mausoleo di Galla Placidia, la Basilica di Sant’Appollinare Nuovo e in Classe, il Mauseoleo di Teodorico e la Basilica di San Vitale.
Al termine, rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° GIORNO: DOMENICA 02 GIUGNO: FERRARA - ROCCA DI VIGNOLA – POIRINO/CHIERI: Sveglia e prima colazione in hotel. Ore 7,30 partenza in autobus per Ferrara. Incontro con la guida e visita del centro storico. Capitale del Rinascimento. Governata per tre secoli dalla famiglia Estense che le diede l’aspetto che ancora oggi conserva, un connubio ottimale tra l’epoca Medievale e il Rinascimento.
Annovera nel suo parterre culturale il celebre Castello Estense costruito nel XIV secolo come strumento di controllo politico e militare. Commissionato dal marchese Niccolò II d'Este per poter difendere al meglio la sua città dopo una rivolta popolare. Il Palazzo dei Diamanti così conosciuto grazie alla particolare forma degli ore 8500 blocchi in marmo che compongono la facciata in stile bugnato. E’ uno degli edifici più celebri al mondo. Al piano terra ospita delle mostre temporanee mentre al primo piano ospita la Pinacoteca Nazionale di Ferrara che conserva una collezione storico artistica di eccezionale valore. Al termine della visita trasferimento a Vignola e pranzo in ristorante. Dopo pranzo passeggiata nel borgo antico che si presenta al visitatore come un imponente quadrilatero, prodotto finale di tante fasi costruttive che l'hanno trasformata da roccaforte ad imponente residenza nobiliare. Sulla sinistra della facciata si apre l'androne d'ingresso anticamente difeso da ponti levatoi, fossato, portoni e saracinesche di cui restano oggi due portoni e le vestigia del resto. La Rocca, edificata su roccia calcarea, comunemente chiamata "tufo", a strapiombo sul fiume, si configura oggi disposta su cinque piani, dai sotterranei, dove si trovano le Sale dei Grassoni e dei Contrari, ai camminamenti di ronda.
Partenza per il rientro a Poirino e Chieri con sosta tecnica lungo il percorso e arrivo previsto in serata.
Bologna-design-week-2017-5
comacchio-01

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA € 675,00

HOTEL CONTINENTAL 4* o similare

SUPPLEMENTO SINGOLA € 80,00 (MASSIMO 3 SINGOLE)


Quota d’iscrizione obbligatoria* € 25,00

*Include polizza medico bagaglio e annullamento

PACCHETTO INGRESSI: COSTO € 31,50 da confermare all'iscrizione **

Tempio Malatestiano, abbazia di Pomposa, ingressi a Ravenna (San Vitale, Gallia Placidia, battistero neoniano, basilica di Sant'Apollinare Nuovo, Basilica di Sant'Apollinare in Classe), Ferrara castello estense, Rocca di Vignola

Il viaggio sarà confermato con minimo 35 partecipanti

N.B. L’ORDINE DELLE VISITE POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI LASCIANDO TUTTAVIA INALTERATO IL CONTENUTO DEL PROGRAMMA
La quota comprende:
-- Viaggio in autobus GT riservato
- Colazione a bordo del bus la mattina della partenza
- Costi di autostrade, check-in, parcheggi
- Assistenza di accompagnatore di agenzia
- Sistemazioni in hotel 4 * in mezza pensione (hotel tipo Continental Rimini)
- 5 pranzi in ristorante bevande incluse
- Battello sul delta del Po in partenza da Comacchio
- Le visite con guida come da programma
- Auricolari (whispers) per tutto il viaggio
La quota non comprende:
- * Quota di iscrizione obbligatoria che include polizza medico-bagaglio-annullamento
- ** Il pacchetto ingressi COSTO € 31,50 da confermare all'iscrizione
- Le tasse di soggiorno da pagare direttamente in hotel
- Ulteriori ingressi non previsti all'atto della stesura del programma
- Spese personali e tutto quanto non indicato ne “la quota comprende”

CONTATTI E INFO