parallax background

Da Venerdì 5 a Domenica 7 Aprile 2019
Un week-end al Lago di Garda

UN WEEK-END AL LAGO DI GARDA

I GIARDINI HELLER, L’ISOLA DI GARDA, LE GROTTE DI CATULLO E I BORGHI PIÙ CARATTERISTICI

Da Venerdì 5 a Domenica 7 Aprile 2019

In collaborazione con l’AIDAS di Andezeno

BOZZA DI PROGRAMMA


1° GIORNO: VENERDĺ 5 APRILE: CHIERI/ANDEZENO – ISOLA DI GARDA: Ritrovo dei partecipanti ad Chieri o Andezeno. Sistemazione in autobus GT riservato e partenza per il Lago di Garda. Prima colazione servita a bordo e soste tecniche lungo il percorso. Arrivo al porto di Salò, incontro con la guida e visita del borgo. Posta sulla sponda bresciana a sud-ovest del Lago di Garda, Salò è il primo comune della Riviera dei Limoni. Famosa per il clima mite del Lago di Garda, per l'originale vegetazione di cipressi, ulivi e oleandri, è una località turistica di portata internazionale da più di cent'anni. Sul bellissimo Lungolago di Salò, all'altezza dell'imbarcadero si affacciano il Palazzo della Magnifica Patria e il Palazzo del Podestà, che testimoniano la nobile storia della città. I Palazzi oggi ospitano gli uffici comunali, dove nell'atrio si possono ammirare gli affreschi di Angelo Landi e, sotto il portico che collega i due palazzi, antichi stemmi e lapidi commemorative. Il centro storico, compreso tra piazza Carmine, la "Fossa" e il lungolago, è un fitto susseguirsi di strade, vicoli e piazzette con dimore signorili, eleganti negozi, ristoranti e bar. Pranzo in ristorante.
Dopo pranzo, imbarco sul traghetto in direzione dell’Isola privata del Garda. Da Aprile a Ottobre, la famiglia Borghese Cavazza apre la propria dimora a visite guidate: un percorso che, attraverso la vegetazione intatta del parco, dei giardini all'inglese e all'italiana, farà scoprire la ricca storia di questo luogo che ha ospitato illustri personaggi dall'epoca dei Romani fino ai giorni nostri. L’Isola oggi deve il suo fascino alla straordinaria villa in stile neogotico veneziano, progettata dall'architetto Luigi Rovelli nei primi '900: un'imponente costruzione armonica, ricca di particolari architettonici sorprendenti. Ai suoi piedi terrazze e giardini all'italiana digradano fino al lago, tutt'intorno la vegetazione è rigogliosa e intatta, ricca di piante locali, esotiche, essenze rare e fiori unici.
Ritorno a Salò con traghetto, incontro con il bus e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

2° GIORNO: SABATO 6 APRILE: I GIARDINI HELLER – TORRI DEL BENACO – LAZISE: Sveglia e prima colazione in hotel. Trasferimento a Gardone Riviera, ingresso e visita guidata del Giardino Botanico Heller, ampio circa 10.000 metri quadrati, nel quale sono presenti specie botaniche di ogni parte del mondo: dalle Alpi all'Himalaya, dal Mato Grosso alla Nuova Zelanda, dal Giappone all'Australia, al Canada, all'Africa. Una raccolta eccezionale, resa ancora più straordinaria dalla circostanza che ciascuna specie è calata nel suo ambiente naturale, ricreato con cura.
Al termine delle visite pranzo in ristorante. Nel primo pomeriggio trasferimento a Maderno e imbarco sul traghetto per Torri del Benaco, sulla sponda orientale del Lago di Garda. Sbarco, sistemazione in bus e partenza per Lazise, costeggiando la suggestiva sponda orientale del Lago. Arrivo a Lazise e incontro con la guida per la visita di questa bella località: la fondazione di Lazise si deve ai Romani, il nome odierno della città infatti deriva dal latino Lasitium, poi laceses che significa luogo lacustre. Nel medioevo Lazise è stato il primo comune libero del Garda e nel X secolo era un centro commerciale tra i più ricchi di tutta la zona. La sua importanza le fruttò uno speciale diritto di pesca, concesso dall'Imperatore oltre al diritto di fortificazione e di pedaggio. Di chiara impronta medioevale è il suo nucleo più antico, circondato dalle belle mura erette dagli Scaligeri nel sec. XIV, la Rocca e il Castello Scaligero. Al termine della visita, sistemazione in bus, rientro in hotel, cena e pernottamento.

3°GIORNO: DOMENICA 7 APRILE: SIRMIONE E LE GROTTE DI CATULLO – ANDEZENO/CHIERI: Sveglia e prima colazione in hotel. Trasferimento a Sirmione, incontro con la guida e visita del borgo più caratteristico del lago di Garda. Il centro storico sorge in punta alla stretta penisola, al centro del lago, racchiuso tra le mura del Castello Scaligero e offre al visitatore un centro storico completamente pedonale che importanti figure del passato hanno decantato. Visita delle Grotte di Catullo, il sito archeologico di quella che forse fu la più imponente villa romana del Nord Italia, datata tra il I sec. a.C ed il I sec. d.C.: godono di una spettacolare panoramica sul lago di Garda! Ne rimangono i resti del piano interrato e del piano terra e si raggiungono oltrepassando a piedi il centro storico.
Al termine della visita, pranzo in ristorante. Dopo pranzo partenza per il rientro a Andezeno/Chieri. .
isola di garda
sirmione-lago-di-garda-dooid

Quota di partecipazione PROMOZIONALE a persona € 370,00

per iscrizioni con relativo acconto di € 110,00 entro il 10/01/19

Quota di partecipazione a persona € 395,00

per le iscrizioni con relativo acconto di € 110,00 dall’11/01/19

Supplemento camera singola € 50,00


Quota d’iscrizione obbligatoria* € 15,00

*Include polizza medico bagaglio e annullamento

Il viaggio sarà confermato con minimo 35 partecipanti

N.B. L’ORDINE DELLE VISITE POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI LASCIANDO TUTTAVIA INALTERATO IL CONTENUTO DEL PROGRAMMA
La quota comprende:
- Viaggio in autobus GT riservato
- Spese di autostrade, check-in e parcheggi
- Colazione a bordo del bus la mattina della partenza
- Sistemazione in hotel 3 o 4 stelle con trattamento di mezza pensione, bevande incluse
- Visite guidate delle città di Salò, Lazise e Sirmione
- Tre pranzi in ristorante con bevande
- Biglietto del battello per Isola del Garda a/r
- Visita guidata della Villa sull’Isola del Garda
- Visita guidata dei Giardini Heller
- I seguenti ingressi:
> Isola di Garda
> Giardini Heller
> Grotte di Catullo
- Battello da Tuscolano Maderno a Torri del Benaco (passeggeri e bus)
- Assistenza di un accompagnatore di agenzia
La quota non comprende:
- Mance e spese personali
- Eventuali altri ingressi non previsti al momento della stesura del programma
- Eventuali tasse di soggiorno
- Quanto non specificato nella sezione “la quota comprende”

CONTATTI E INFO