parallax background

Dal 17 al 22 Settembre 2019
Il Tour della Tuscia: Patria degli Etruschi e Terra dei Papi

Il Tour della Tuscia: patria degli Etruschi e Terra dei Papi

Dal 17 all 22 Settembre 2019

BOZZA DI PROGRAMMA
1°GIORNO: MARTEDÌ 17 SETTEMBRE: CHIERI - ORVIETO:
Ritrovo dei partecipanti a Chieri in piazza Europa, trasferimento con navetta a Torino, incontro con il bus in arrivo da Viù e partenza per l’Umbria. Colazione servita a bordo e sosta per il pranzo a pic-nic offerto dall'agenzia. Arrivo ad Orvieto e visita guidata della città. Orvieto, una delle città più antiche di Italia, deve le sue origini alla civiltà etrusca: i primi insediamenti risalgono al IX secolo a.C. e si localizzarono all'interno delle grotte tufacee ricavate nel massiccio su cui sorge attualmente la cittadina umbra. Arroccata su una rupe, offre scorsi panoramici davvero splendidi. Sebbene la fama di Orvieto sia profondamente intrecciata con quella del suo duomo, meraviglioso edificio gotico che risale al 1263, costruito per volere del pontefice Urbano IV a seguito del miracolo eucaristico di Bolsena; la città offre numerosi spunti e itinerari storico-artistici, proprio in virtù delle sue antiche origini.. Al termine della visita trasferimento in hotel situato sulla sponda del Lago di Bolsena e sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2°GIORNO: MERCOLEDÌ 18 SETTEMBRE: LAGO DI BOLSENA - MARTA - CAPODIMONTE - BOLSENA:
Sveglia e prima colazione in hotel. Sistemazione in autobus e partenza per Marta, piccolo borgo di pescatori dallo stile medievale. Il paesino domina il lago con le sue case in tufo, le scalinate e gli stretti vicoli che lo rendono unico. Proseguimento per il suggestivo borgo di Capodimonte. Escursione guidata in battello, dove verranno forniti cenni storici e curiosità sui paesi che si affacciano sul lago, sull'Isola Bisentina e sull'isola Martana. Al termine, visita di una cantina locale e light lunch. Dopo pranzo trasferimento a Bolsena, caratteristico paese posto sul pendio della cinta craterica dei Monti Volsini, visita guidata alla scoperta di questo borgo medievale in cui è possibile ammirare un centro abitato ricco di storia e tradizioni. Al termine, visita di un frantoio locale con degustazione di olio e bruschette. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3°GIORNO: GIOVEDÌ 19 SETTEMBRE: VITERBO - VITORCHIANO:
Sveglia e prima colazione in hotel. Sistemazione in autobus e partenza per Viterbo. Visita guidata della città, definita da secoli la città dei Papi, in memoria del periodo in cui la sede papale fu spostata in questa città che ancora porta i segni di quel fasto, pur avendo origini ancora più antiche. La "Città dei Papi", capoluogo di antica origine etrusca e di grandi tradizioni storiche, conserva un assetto monumentale tra i più importanti del Lazio: aristocratici palazzi, monumenti ricchi di opere d'arte di spiccato interesse, suggestivi quartieri medievali, chiese e chiostri di varie epoche, torri slanciate ed eleganti fontane in peperino (la tipica pietra delle costruzioni viterbesi). Pranzo in ristorante con menu tipico viterbese. Trasferimento a Vitorchiano per la visita guidata di Villa Lante, pregiatissimo esempio di architettura cinquecentesca costruita su progetto del Vignola. La villa è arricchita da leggiadre fontane, vasche decorate, cascate e giochi d'acqua che nascono da un trionfo di geometrie disegnate da siepi sempreverdi e statue in peperino, la pietra degli etruschi. Proseguimento con la visita guidata di Vitorchiano che affonda le sue radici nell’epoca etrusca. Sono avvincenti le dispute che nei secoli questa cittadina affrontò contro i Viterbesi ed i Romani per la propria indipendenza, fino a quando, spontaneamente, nel Medioevo giurò solenne sottomissione a Roma. Il bellissimo centro storico è caratterizzato dal color grigio del peperino e da vicoli, archetti, profferli e piazzette molto suggestive. Altrettanto suggestivi e, a volte inaspettati, i belvedere verso la forra del Fosso Acqua Fredda, affluente del Fiume Vezza. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4°GIORNO: VENERDÌ 20 SETTEMBRE: SUTRI - CAPRAROLA:
Prima colazione in hotel. Sistemazione in autobus e partenza per Sutri, incantevole borgo arroccato lungo uno sperone tufaceo e molto importante dal punto di vista archeologico e ambientale. Pranzo in ristorante tipico. Proseguimento per Caprarola e visita guidata di Palazzo Farnese. Ricco di affreschi e circondato da splendidi giardini all'italiana, il palazzo nasce come fortezza dalla struttura pentagonale, che venne poi sapientemente trasformata in maestosa residenza cinquecentesca per Alessandro Farnese, nipote di Papa Paolo III. Affascinante la magnifica Scala Regia interna, una scalinata a chiocciola poggiante su trenta colonne doriche e dai gradini così ampi da essere saliti a cavallo. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5°GIORNO: SABATO 21 SETTEMBRE: TARQUINIA - TUSCANIA:
Sveglia e prima colazione in hotel. Sistemazione in autobus e partenza per Tarquinia. Visita guidata della Necropoli, che nel IX e VIII sec. a.C. era sede di tre nuclei abitativi; gli insediamenti sui Monterozzi vengono successivamente abbandonati e il colle diventa sede del principale sepolcreto cittadino. Oggi, quasi tremila anni dopo, è possibile visitare 14 splendide tombe ricche di affreschi. La visita guidata prosegue nel centro storico di Tarquinia e all'interno del Palazzo Vitelleschi dove ha sede il Museo Archeologico Nazionale Etrusco, famoso nel mondo per la ricchezza e la varietà dei reperti vascolari unici per le forme e le decorazioni figurative. Pranzo in agriturismo locale. Proseguimento per Tuscania, cittadina situata in un territorio straordinariamente interessante sotto molti punti di vista. Non può mancare la sosta al suo belvedere, dal quale si può godere di panorami molto particolari e suggestivi. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

6°GIORNO: DOMENICA 22 SETTEMBRE: CIVITA DI BAGNOREGIO - CHIERI:
Sveglia e prima colazione in hotel. Transfer con navetta pubblica e arrivo a Civita di Bagnoregio. Visita guidata di questo suggestivo borgo che per secoli è stato chiamato dai poeti "La città che muore" per via dei lenti franamenti delle pareti di tufo del "cucuzzolo" sul quale poggia. La cittadina, oggi immersa nella favolosa cornice dei calanchi, custodisce gelosamente culture, tradizioni secolari e magici scorci di un antico panorama. È stata inoltre inserito nell’elenco dei Borghi più Belli d’Italia. Al termine della visita sistemazione sull’autobus e partenza per il rientro con sosta per il pranzo in ristorante lungo il percorso. Arrivo a Torino e trasferimento a Chieri in serata.

sutri
civita-di-bagnoregio-il-paese-che-muore

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA € 790,00

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 150,00


QUOTA DI ISCRIZIONE OBBLIGATORIA A PERSONA € 28,00*

PACCHETTO INGRESSI € 34,00 A PERSONA da richiedere alla prenotazione del viaggio Comprende: Duomo di Orvieto, Villa Lante, Palazzo Farnese, Anfiteatro di Sutri, Necropoli e Museo Nazionale Etrusco di Tarquinia, Civita di Bagnoregio (I costi degli ingressi saranno riverificati in loco di volta in volta)

Il viaggio sarà confermato con minimo 35 partecipanti
La quota comprende:
- Viaggio in autobus GT riservato
- Spese di autostrade, check-in e parcheggi
- Colazione a bordo del bus la mattina della partenza
- Pranzo a pic-nic del primo giorno
- Sistemazione in hotel 3 o 4 stelle con trattamento di mezza pensione
- Degustazione vini e light lunch del secondo giorno
- I pranzi in ristorante del 3°,4° e 5° giorno - bevande incluse
- Le visite guidate come da programma
- Noleggio auricolari per tutta la durata del tour
- Tour in battello del Lago di Bolsena
- Visita cantina e degustazione vini il secondo giorno
- Visita di un frantoio e degustazione olio e bruschette il terzo giorno
- Visita cantina e degustazione vini il secondo giorno
- Navetta pubblica per Bagnoregioo
- Assistenza di un accompagnatore di agenzia
- Il pranzo dell’ultimo giorno
La quota non comprende:
- *Quota di soggiorno che include polizza medico-bagaglio-annullamento
- Le tasse di soggiorno da pagare in loco
- Il pacchetto ingressi, da confermare all’atto dell’iscrizione (€ 34,00 a persona)
- Mance e spese personali
- Quanto non specificato nella sezione “la quota comprende”

CONTATTI E INFO