parallax background

Dal 28 Agosto al 01 Settembre 2019
Il Tirolo Austriaco

Il Tirolo Austriaco

Dal 28 Agosto al 01 Settembre 2019

BOZZA DI PROGRAMMA
1° GIORNO: MERCOLEDì 28 AGOSTO: CHIERI – BRAIES – LIENZ:
Ritrovo dei partecipanti in Piazza Europa a Chieri, sistemazione su autobus GT riservato e partenza per Braies, comune dell’Alta Val Pusteria che si trova nell’omonima valle. Il suo lago è considerato uno dei laghi di montagna più belli dell’Alto Adige che attira non solo per le sue acque limpide, ma anche per la sua posizione nel cuore delle Dolomiti. È il più grande di questa catena montuosa e, vantando una posizione privilegiata, viene costantemente sfruttato come punto di partenza per escursioni mozzafiato. Colazione a bordo dell'autobus e pranzo a pic-nic. Nel pomeriggio proseguimento verso Lienz, perla dell’Ostirol, a poca distanza dal confine italiano. Si presenta con la sua bellissima Hauptplatz, ovvero la piazza maggiore, da cui si diramano le strade principali ricche di caffetterie all’aperto e bei palazzi d’epoca che si succedono fino ad arrivare alla sfavillante chiesa barocca di Antoniuskirche. Lo Schloss di Bruck, ovvero il castello ricco di storia, è una delle testimonianze artistiche dell’arte nordica: un tempo appartenuto ai conti friulani, è poi passato nelle mani della dinastia degli Asburgo. La Chiesa di Sant’Andrea, invece, è celebre perché custodisce l’organo sacro più antico dell’Austria. Quello che più attrae di Lienz è però la meravigliosa natura circostante; uno dei posti più belli di tutta la zona è sicuramente il parco selvaggio di Assling, vicinissimo alla città, che offre la vista di oltre 100 razze di animali. Al termine delle visite, trasferimento in hotel per la sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° GIORNO: GIOVEDì 29 AGOSTO: GROßGLOCKNER - ZELL AM SEE
Sveglia e prima colazione in hotel. Partenza per Kals am Grossglockner, ai piedi del monte Grossglockner, il cosiddetto “Re delle Alpi Orientali” (3.798 m s.l.m.). Kals ha da raccontare una storia molto movimentata: già all’età della pietra questa zona era popolata da cacciatori. Scoperte archeologiche vicino alla frazione Burg, tra i quali anche numerosi crani di stambecco, testimoniano questo fatto. Anche altri reperti, come una spada dell’età del bronzo, sono stati ritrovati. Grazie alla sua posizione centrale, abbracciato da montagne altissime, Kals am Grossglockner è molto amato tra gli appassionati della natura e delle montagne: la strada panoramica Grossglocknerstrasse porta direttamente a un parcheggio, dal quale partono diversi sentieri nel mondo alpino e sul famoso “Re delle Alpi Orientali”; molti si fermano anche solo al parcheggio per godere il panorama favoloso da questo punto! Trasferimento a Zell Am See, pranzo in corso d'escursione e nel pomeriggio passeggiata alla scoperta della cittadina. La splendida cornice paesaggistica e le ottime infrastrutture turistiche la rendono uno dei luoghi più amati della regione. Il centro storico è dominato dal possente campanile della Chiesa di Sant'Ippolito contrastata da un'altra torre: la Vogt-Turm, l'edificio più vecchio della città (del 926) che oggi è sede del museo cittadino. Ma la vera attrazione di Zell è la sua fortunata posizione sul lago che ha preso il nome dalla città. Degni di nota anche il modernissimo Ferry Porsche Congress Center del 2007, lo Schloss Rosenberg del '500 (oggi sede del municipio) e l'albergo di lusso Grand Hotel del 1896, uno dei simboli della città che, per la sua posizione esposta sul lago e per il colore bianchissimo della sua facciata, è visibile praticamente da tutte le parti del lago. Al termine delle visite sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

3° GIORNO: VENERDì 30 AGOSTO: LAGO DEL RE – NIDO DELL'AQUILA
Sveglia e prima colazione in hotel. Partenza per il Königssee - lago del Re. Incastonato all'interno del Parco Nazionale di Berchtesgaden, istituito nel 1978 per conservare e proteggere la bellezza di questo angolo della Baviera, è lo specchio lacustre più pulito della Germania. Il lago era la riserva di caccia e pesca dei Canonici di Berchtesgaden, posti sotto l'influenza del potente principe-vescovo di Salisburgo e, dall'inizio dell'Ottocento dei Re di Baviera, epoca in cui il territorio confluì nel regno bavarese. Prenderemo un battello per raggiungere la cappella dedicata a San Bartolomeo (St. Bartholomä), che spicca tra le acque e le montagne, è celebre per le sue cupole colorate, ed è considerata uno dei più preziosi monumenti barocchi dell'Alta Baviera. Dopo la visita trasferimento a Obersalzberg, famosa per la villeggiatura alpina, luogo ameno di cui si innamorò Hitler negli anni '20 e dove costituì con i gerarchi del partito - Göring, Hess, Bormann, Speer e Göbbels - una sorta di quartier generale-bunker per le vacanze. Questo villaggio a circa 1.000 metri d'altezza, dove era ambitissimo essere invitati, è stato bombardato alla fine del 1945 e raso al suolo nel 1952. Nell'area si trova oggi un Centro di documentazione sul nazismo. Hitler soggiornò qui con Eva Braun in una villa da lui battezzata Berghof. Nel 1938 ebbe in dono dai gerarchi del partito per il suo cinquantesimo compleanno (che compì il 20 aprile 1939) il celeberrimo "Nido dell'Aquila", uno chalet-fortezza costruito sul Kehlstein, un picco di 1.834 metri sovrastante il villaggio di Obersalzberg. Pranzo in ristorante in corso d’escursione. Tempo permettendo visita alle famose miniere di sale di Berchtesgaden. A fine pomeriggio rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° GIORNO: SABATO 31 AGOSTO: SALISBURGO

Sveglia e prima colazione in hotel. Partenza per Salisburgo, una tra le città più scenografiche al mondo, nata nel 696. Per ammirarla in tutto il suo splendore bisogna sfruttare i tanti balconi panoramici: la terrazza Humboldt che domina la città vecchia; la Reckturm, la torre più alta della fortezza, con la campagna che arriva fin sotto la rupe; e poi le pendici del Kapuzinerberg, collina di Salisburgo, da cui ammirare lo spettacolo delle case affacciate sul fiume. Salisburgo è bella ed è degna di essere visitata anche per la sua ottima gastronomia e le sue specialità culinarie tra cui le famose "Mozartkugeln" ("Palle di Mozart") che sono dei cioccolatini ripieni e i "Salzburger Nockerln", una sorta di meringa. Tempo a disposizione per il pranzo libero nella famosa Piazza dell'Università. Nel pomeriggio possibilità di prendere, insieme all’accompagnatore, la funicolare che porta alla Fortezza Hohensalzburg, che troneggia in alto sul monte Festungsberg, sopra i tetti della città storica barocca. Simbolo della città di Salisburgo è la più grande fortezza ancora completamente conservata dell’Europa centrale. Al termine della visita rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° GIORNO: DOMENICA 01 SETTEMBRE: KITZBÜHEL – CHIERI
Sveglia e prima colazione in hotel. Partenza per Kitzbühel che combina tutti i vantaggi di una città con quelli di un paesino in posizione idilliaca, in mezzo ai monti e prati delle Alpi di Kitzbühel. Il centro storico della piccola città non ha subito variazioni durante le guerre del '900 ed esattamente così si presenta oggi: con un'immagine omogenea e con molti edifici storici. La città è circondata da montagne che da sempre hanno costituito la sua ricchezza: una volta era lo sfruttamento delle miniere di sale, oggi è il turismo, soprattutto in inverno. È una delle località turistiche più ricercate e alla moda, famosissima al grande pubblico per la celebre tappa della gara di coppa del mondo di discesa libera che qui si tiene ogni anno con la celebre discesa “Streif”, considerata una delle più difficili e spettacolari. Pranzo in ristorante e in tarda mattinata o nel primo pomeriggio escursione e visita del più bel castello del Tirolo austriaco: Schloss Tratzberg. Raggiungeremo il Castello grazie a un trenino che ci trasporterà in pieno Medioevo alla scoperta di questo gioiello del Rinascimento innalzato sopra la valle Inntal. Al termine delle visite partenza per il viaggio di ritorno con arrivo a Chieri in serata.
depositphotos_99378868-stock-photo-famous-st-bartholoma-church-with
Kehlsteinhaus_zezadu

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA € 790,00

per iscrizioni con relativo acconto di € 250,00 entro il 10/06/2019

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA € 840,00

per iscrizioni con relativo acconto di € 250,00 dal 11/06/2019 e comunque fino a esaurimento posti


SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 160,00


QUOTA DI ISCRIZIONE OBBLIGATORIA A PERSONA € 25,00* IN CAMERA DOPPIA

QUOTA DI ISCRIZIONE OBBLIGATORIA A PERSONA € 34,00* IN CAMERA SINGOLA

Il viaggio sarà confermato con minimo 30 partecipanti
La quota comprende:
- Viaggio in autobus GT riservato
- Spese di autostrade, check-in e parcheggi
- Colazione a bordo del bus la mattina della partenza
- Pranzo a pic-nic del primo giorno
- Sistemazione in hotel 3 o 4 stelle con trattamento di mezza pensione
- Tre pranzi in ristorante
- Battello sul Konigsee per raggiungere la chiesa di St. Bartholoma e ritorno
- Escursione al Nido dell'aquila che comprende: biglietto di accesso, bus speciale per raggiungere il Nido dell’Aquila, tour guidato della Casa, corsa a bordo del famoso Golden Elevator (ascensore dorato)
- Visita guidata di mezza giornata di Salisburgo
- Trenino e ingresso al Castello Tratzeberg
- Assistenza di un accompagnatore di agenzia
La quota non comprende:
- *Quota di soggiorno che include polizza medico-bagaglio-annullamento
- Le tasse di soggiorno da pagare in loco
- Eventuali ulteriori ingressi
- Funicolare per raggiungere la Fortezza Hohensalzburg a Salisburgo (costo da verificare in loco)
- Il pranzo del 4° giorno
- Le bevande ai pasti
- Mance e spese personali
- Quanto non specificato nella sezione “la quota comprende”

CONTATTI E INFO