parallax background

Domenica 17 Settembre 2017
I tesori nascosti della Valle d’Aosta

I tesori nascosti della Valle d'Aosta


Domenica 17 Settembre 2017



Il Castello di Sarre, l'acquedotto romano di Pondel, Valnontey e le cascate di Lillaz
BOZZA DI PROGRAMMA

Ritrovo dei partecipanti a Chieri in Piazza Europa e Andezeno in Piazza Italia, sistemazione in autobus GT granturismo riservato e partenza per Aosta. Incontro con la guida per la visita del Castello di Sarre, in località Lalex, su un promontorio che domina la piana aostana sopra la strada statale per il Monte Bianco. Costruito nel 1710 da Giovanni Francesco Ferrod di Arvier sui resti di una casa forte del 1242, dopo vari passaggi di proprietà fu acquistato nel 1869 dal re d’Italia Vittorio Emanuele II, che lo ristrutturò e lo utilizzò come residenza durante le sue battute di caccia in Valle d’Aosta. Il castello reale di Sarre, entrato a far parte del patrimonio privato di Sua Maestà, divenne allora il quartiere generale utilizzato dal re per le sue spedizioni nelle valli di Cogne, Rhêmes e Valsavarenche. Nel 1989 la Regione Valle d´Aosta ha acquistato il complesso per restaurarlo. Il castello, che si presenta come un corpo longitudinale con una torre quadrata posta nel centro, può essere considerato un museo della presenza sabauda in Valle d´Aosta. Al termine, trasferimento per la visita guidata dell’’Acquedotto Romano nel minuscolo villaggio di Pondel: una delle più grandi opere di ingegneria civile costruite dai Romani nelle Alpi, e uno dei monumenti romani meglio conservati della Valle d’Aosta. L’opera è impressionante: un ponte costituito da un solo arco di pietra, gettato tra le sponde del torrente che scorre 52 metri più in basso.
Trasferimento in ristorante per il pranzo tipico con il seguente menù:

Antipasto: Assiette valdôtaine: lardo di Arnad con castagne al miele, mocetta, salsicce e budini
Primo: crespelle alla valdostana con prosciutto cotto e fontina
Secondo: Carbonada di manzo con polenta
Dessert: Crema di Cogne (cioccolata, panna ed amaretti servita con tegole di Aosta)
Vino doc, acqua caffè e digestivi

Nel pomeriggio tempo a disposizione per una passeggiata a Valnontey, una lunga valle posta nel bel mezzo del Parco Nazionale del Gran Paradiso, che offre per la sua posizione spettacoli naturalistici entusiasmanti. Al termine, trasferimento in autobus per ammirare le Cascate di Lillaz: tre salti d'acqua davvero spettacolari, a 10 minuti di comodo cammino dalla piccola frazione di Lillaz. In estate, quando c'è più acqua, la cascata più a valle forma un'alta colonna d'acqua che origina spruzzi rinfrescanti ed arcobaleni. Un sentiero gradinato consente di salire fino alla cascata più a monte, offrendo scorci vertiginosi sui salti d'acqua e sulla stretta forra scavata dal torrente Urtier. Al termine delle visite, rientro a Chieri e Andezeno in autobus.
castello_di_sarre
cascate-lillaz-estate

Quota di partecipazione a persona € 69,00

Il viaggio verrà confermato per un minimo di 35 partecipanti.
LA QUOTA COMPRENDE :
- Viaggio in autobus riservato
- Colazione a bordo del bus
- Guida per le visite come da programma: Acquedotto di Pondel e Castello di Sarre
- Biglietto di ingresso al Castello di Sarre
- Biglietto di ingresso all’acquedotto di Pondel
- Pranzo in ristorante come da programma
- Assistenza di un accompagnatore di agenzia
LA QUOTA NON COMPRENDE :
· Tutto quanto non menzionato ne “la quota comprende”

CONTATTI E INFO