parallax background

Sabato 23 Febbraio 2019
Pomeriggio al Museo Egizio

Pomeriggio al Museo Egizio



Sabato 23 Febbraio 2019

“La strada per Menfi e Tebe passa per Torino”: così scrisse, nel 1824, il decifratore di geroglifici egizi, Jean-François Champollion

BOZZA DI PROGRAMMA


Ritrovo dei partecipanti a Chieri, in Piazza Europa, nel primo pomeriggio e partenza per Torino. Incontro con la guida specializzata in egittologia e ingresso al museo. Il Museo Egizio di Torino, dedicato esclusivamente all’arte e alla cultura dell’Antico Egitto, è considerato, per il valore dei reperti, il più importante del mondo dopo quello del Cairo. All’inizio dell’800, all’indomani delle campagne napoleoniche in Egitto, in tutta Europa scoppiò una vera e propria moda per il collezionismo di antichità egizie. Bernardino Drovetti, piemontese, console generale di Francia durante l'occupazione in Egitto, collezionò in questo periodo oltre 8000 pezzi tra statue, sarcofaghi, mummie, papiri, amuleti e monili vari. Nel 1824 il re Carlo Felice acquistò questa grande collezione ed unendovi altri reperti di antichità classiche di Casa Savoia, tra cui la collezione Donati, diede vita al primo Museo Egizio del mondo. Intorno agli anni trenta del '900 la collezione arrivò a contare oltre 30 000 pezzi. Oggi il “nuovo” museo, attraversato incessantemente da flussi di visitatori, è movimento, e come tale è stato ripensato. L’ultimo intervento, durato ben 3 anni con la riapertura nel 2015, ha infatti radicalmente rifunzionalizzato gli spazi, l’intero percorso e le dotazioni impiantistiche. L’allestimento, l’architettura e la tecnologia concorrono a rappresentare e mettere in scena storia, cultura e fascino della civiltà egizia. Il racconto dei reperti, la coralità delle collezioni finalmente esposte per intero, il lavoro di generazioni di archeologi sono accompagnati da profonde suggestioni sensoriali. Lo sguardo del visitatore è accompagnato dalla luce al buio e ancora alla luce che gradualmente cambia ai livelli superiori.
Al termine della visita, sistemazione in autobus e rientro a Chieri.

museo egizio

Quota di partecipazione a persona € 44,00


Quota per possessori tessera musei € 31,00



Il viaggio sarà confermato con minimo 30 partecipanti
LA QUOTA COMPRENDE :
- Viaggio in autobus GT Autoservizi Rosso
- Biglietto d’ingresso al Museo Egizio
- Visita guidata con guide specializzate in egittologia
- Assistenza di accompagnatore d’agenzia
LA QUOTA NON COMPRENDE :
- Quanto non specificato ne la quota comprende

CONTATTI E INFO