parallax background

Giovedì 25 Aprile 2019
Villa Carlotta, Como e il suo Lago

Villa Carlotta, Como e il suo Lago

Giovedì 25 Aprile 2019

BOZZA DI PROGRAMMA

Ritrovo dei partecipanti a Chieri, in Piazza Europa, alle ore 6,00 circa. Sistemazione in autobus GT riservato e partenza per il lago di Como. Colazione servita a bordo e soste tecniche lungo il percorso. Arrivo a Tremezzo e visita guidata di Villa Carlotta, posta in posizione panoramica sulla riva del Lago di Como, di fronte a uno scenario sulle Grigne e il borgo di Bellagio. Edificata alla fine del 1600 su volere del marchese Giorgio Clerici, il palazzo era una dimora imponente ma sobria con giardini all’italiana. Fu col successivo proprietario che la villa toccò la sua “epoca d’oro”. Gian Battista Sommariva acquistò il complesso verso gli inizi dell’Ottocento costruendo dei giardini in stile romantico e arricchendo la villa con opere d’arte di alto valore come opere di Hayez, con l’ultimo addio di Romeo e Giulietta e diversi capolavori del Canova come Amore e Psiche, situati al primo piano. La villa nota per i suoi meravigliosi giardini che passano dallo stile inglese alle piante di bambù e dettagli asiatici, ha una superficie complessiva di circa 70.000 m2 tra giardini e strutture museali. Il momento migliore per visitarla è con la fioritura primaverile di rododendri e azalee, ma ogni periodo dell’anno è adatto alla visita delle infinite piante che popolano il giardino: camelie, sequoie secolari, platani ed essenze esotiche. Il giardino lascia tracce dell’età seicentesca in stile italiano con alte siepi e forme geometriche, statue e giochi d’acqua, mentre del periodo romantico resta lo stile inglese con alberi e scorci mozzafiato. Flaubert descrisse la parte di giardini all’italiana apprezzando in particolar modo la “scalinata di pietra che scende fino nell’acqua per imbarcarsi, i grandi alberi, le rose che spuntano su una fontana”. Ma la magia è lungo tutti i viali alberati, i colori dei fiori e gli oltre 3000 m2 ispirati ai giardini giapponesi di bambù con una scalinata di accesso sovrastata dal portale Torii.
Trasferimento a Como in aliscafo, attraversando il lago conosciuto anche col nome di Lario. Il suo magnifico paesaggio, ha incantato nei secoli, artisti e viaggiatori: dallo scrittore francese Flaubert ai musicisti Gioacchino Rossini, Giuseppe Verdi e Vincenzo Bellini, che qui scrisse l'opera “Norma”. Il lago ha dato i natali a illustri personaggi come il fisico italiano Alessandro Volta, inventore del primo generatore di energia elettrica, la pila. Ai giorni nostri il lago continua ad attrarre celebrità del jet-set internazionale che apprezzando la bellezza del lago e le suggestive località che lo circondano hanno deciso di stabilirvi la propria dimora.
Pranzo in ristorante facoltativo (da prenotare all’atto della prenotazione).
Nel pomeriggio visita guidata della città di Como, di fondazione romana, città elegante che si affaccia sull’omonimo lago, sfondo di molte delle vicende narrate nei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni. Ricca di storia e di monumenti antichi e razionalisti, Como offre ai turisti un esteso centro storico pedonale, per ammirare con tranquillità i bellissimi palazzi medievali, rinascimentali e neoclassici, le basiliche romaniche e i pittoreschi vicoli della città murata.
Al termine delle visite, partenza per il rientro con arrivo a Chieri previsto in serata.
VILLA-CARLOTTA-2
VILLA-CARLOTTA-MUSEO-E-GIARDINO-BOTANICO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 75,00 A PERSONA

PRANZO IN RISTORANTE FACOLTATIVO € 23,00

Il viaggio sarà confermato con minimo di 35 partecipanti


LA QUOTA COMPRENDE :
• Viaggio in autobus GT riservato
• Colazione servita a bordo del bus
• Costi di check-in autostrade e parcheggi
• Ingresso Villa Carlotta
• Visita guidata di Villa Carlotta
• Aliscafo da Tremezzo a Como
• Visita guidata della città di Como
• Biglietto d’ingresso al Duomo di Como • Assistenza di un accompagnatore di agenzia
LA QUOTA NON COMPRENDE :
• Il pranzo in ristorante facoltativo da prenotare all’atto dell’iscrizione € 23,00 a persona
• Eventuali altri ingressi non previsti al momento della stesura del programma
• Spese di carattere personale
• Tutto quanto non menzionato ne “la quota comprende”
N.B. L’ORDINE DELLE VISITE POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI LASCIANDO TUTTAVIA INALTERATO IL CONTENUTO DEL PROGRAMMA

CONTATTI E INFO