Il viaggio sarà confermato con minimo 30 partecipanti.

Il Molise: Un'Oasi di Storia e Natura

Da Sabato 29 Maggio a Mercoledì 2 Giugno 2021

5 giorni alla scoperta di questa meravigliosa regione tra paesaggi caratteristici, borghi Bandiera Arancione, siti archeologici e prodotti tipici. 

Partenza da Andezeno, Chieri, Riva, Villanova e Asti

 

€ 680,00
PROMO GENNAIO A PERSONA con relativo acconto di € 200,00
entro il 31-01-2021

€ 705,00
QUOTA PROMOZIONALE A PERSONA con relativo acconto
entro il 29-03-2021

€ 730,00
QUOTA BASE A PERSONA con relativo acconto

€ 104,00
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA

€ 18,00
PACCHETTO INGRESSI DA PRENOTARE ALL'ATTO DELL'ISCRIZIONE

€ 30,00

include polizza medico bagaglio e annullamento (incluse garanzie Covid)

1° GIORNO: CHIERI - CAMPOBASSO
Ritrovo dei partecipanti a Chieri, sistemazione in autobus GT riservato e partenza per il Molise. Colazione servita a bordo, soste tecniche e pranzo libero lungo il percorso.
Arrivo a Campobasso*, incontro con la guida e visita della città nella quale convivono armoniosamente testimonianze storico-artistiche di popoli e di epoche diverse che creano un mosaico di grande fascino. La cittadina è caratterizzata da stradine strette, lunghe scalinate, chiese e palazzi storici che si snodano ai piedi del Castello Monforte, antica roccaforte di difesa. Tra i vicoli si celano due stereotipi della cultura del capoluogo: il Museo Sannitico, custode di numerosi reperti archeologici del popolo sannita, e il Museo dei Misteri, icona della tradizione del Corpus Domini ben radicata nel territorio.
Al termine delle visite trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

*in caso di mancanza di tempo portato da eventuali ritardi in arrivo, la visita verrà svolta nei giorni successivi

 2° GIORNO: CASTEL SAN VINCENZO – FORNELLI
Dopo la prima colazione in hotel, ritrovo con il bus e partenza per Castel San Vincenzo, piccolo borgo di appena 600 abitanti incastonato sulle rive di un lago artificiale ed incorniciato dal meraviglioso scenario montuoso delle Mainarde molisane. È noto per il suo Monastero Benedettino di San Vincenzo al Volturno, che raggiunse la sua massima espansione nel IX secolo ospitando 350 monaci e 10 luoghi di culto, come la cripta di Epifanio risalente al IX secolo. Il borgo presenta anche un pregevole centro storico, del quale si può ammirare la bellezza attraverso elementi come la duecentesca Fontana Fraterna in Piazza Celestino V e la Chiesa di San Francesco, ornata con uno stupendo portale romanico.
Pranzo in ristorante tipico.
Nel pomeriggio proseguimento per Fornelli, annoverato tra i Borghi più Belli d’Italia. Il paesino ha mantenuto intatto l’impianto urbanistico medievale, nel quale sono rimaste ancora la cinta muraria a circondare il perimetro cittadino e le sette torri collegate dal camminamento di ronda. Il centro storico invece mostra una grande estetica attraverso interessanti edifici di grande valore architettonico, come la Chiesa Madre di San Michele Arcangelo, consacrata nel 1746 e con un campanile preesistente. Il paesaggio circostante è costellato di ulivi, la cui presenza ha permesso a Fornelli di far parte dell’Associazione Nazionale “Città dell’Olio”.
Al termine delle visite, rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

 3° GIORNO: SANTA CROCE DI MAGLIANO – LARINO
Dopo la prima colazione in hotel ritrovo con il bus e partenza per Santa Croce di Magliano, caratteristico borgo circondato da verdeggianti colline. Nel centro storico spiccano antichi edifici di notevole pregio storico-architettonico e colorati murales a sfondo sociale realizzati da artisti di fama mondiale. Il fiore all’occhiello dell’enogastronomia locale è la treccia, un formaggio a pasta filata unico nel suo genere del quale si potrà assistere alla lavorazione da parte di abili maestri caseari durante la visita di un caseificio locale. Seguirà la sua degustazione!
Trasferimento in una cantina locale per il pranzo, che sarà un vero e proprio percorso enogastronomico alla scoperta delle essenze e dei sentori del vino, abbinato ai prodotti tipici del territorio.
Nel pomeriggio proseguimento per Larino, cittadina che ospita numerosi siti archeologici a testimonianza della sua antica storia e della sua fondazione risalente al XII secolo a.C. L’intero apparato architettonico, civile e religioso rievoca un lungo processo di civilizzazione collettiva attraverso il tempo che giunge fino al 2000, anno in cui il Presidente della Repubblica Ciampi gli attribuì il titolo di Città. Fu inoltre uno dei centri abitati più colpiti dal forte terremoto del 2002 che sconvolse l’intera regione, ma nemmeno questo terribile evento ha permesso di scalfire l’animo e le bellezze del borgo. All’arrivo, tempo a disposizione per partecipare alla sfilata della Carrese di San Pardo, patrono della città e della diocesi: si tratta di uno spettacolo indimenticabile, dove 150 carri riccamente decorati e ricoperti di fiori sfilano per le vie della città, trainati da buoi come in passato.
Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 4° GIORNO: PIETRABBONDANTE – AGNONE
Prima colazione in hotel, ritrovo con il bus e partenza per Pietrabbondante, piccolo borgo di 700 anime dove si trova il Teatro Sannita, una delle più importanti testimonianze legate a questo illustre popolo giunta fino ai giorni nostri. D’ispirazione ellenistica, il teatro si compone di sei settori, un semicerchio e posti a sedere anatomici intorno alla cavea. Ogni anno diviene la suggestiva location del Sannita Teatro Festival, rassegna internazionale che ospita importanti rappresentazioni teatrali e musicali a cui prendono parte attori e musicisti di fama nazionale e internazionale.
Pranzo in ristorante tipico.
Nel pomeriggio proseguimento per Agnone, antica città d’arte definita “Atene del Sannio” e inserita tra i borghi Bandiera Arancione del Touring Club Italiano. Sin dal Medioevo la cittadina si è distinta per le attività produttive legate alla lavorazione dei metalli, dall’arte orafa alla lavorazione di rame e ferro. La notorietà di Agnone si deve soprattutto alla Pontificia Fonderia Marinelli, la più antica fonderia di campane al mondo, in cui si può osservare ancora il laboratorio dove tutto è rimasto immutato e il ricco Museo nel quale sono esposti attrezzi del XIX secolo, calchi, battagli e campane costruite dall’anno Mille fino ai giorni nostri.
Al termine delle visite ritorno in hotel, cena e pernottamento.

 5° GIORNO: TERMOLI – CHIERI
Dopo la prima colazione in hotel, ritrovo con il bus e partenza per Termoli, piccolo e antico borgo diviso in due parti: il Borgo Vecchio cinto dalle mura e la Città Nuova, molto diverse tra loro ma allo stesso tempo molto legate. La città sorge su un promontorio roccioso affacciato sul mare, al cui centro si identifica la Cattedrale di Santa Maria della Purificazione, monumento nazionale tra gli esempi più belli del romanico molisano che ospita le reliquie del patrono San Basso. Altro elemento affascinante è il Castello Svevo, di probabile origine normanna, ma la cui struttura difensiva venne potenziata ad opera di Federico II. Dal 2003 Termoli è Bandiera Blu per la gestione sostenibile del territorio balneare, oltre ad essere diventata un’importante meta turistica italiana e il porto più comodo per raggiungere le vicinissime Isole Tremiti, un vero scrigno della natura, specie per gli appassionati di immersioni subacquee.
Al termine delle visite sistemazione in autobus per il rientro a Chieri, soste tecniche e pasti liberi lungo il percorso.

La Quota comprende: La Quota non comprende:
  • Viaggio in autobus GT riservato
  • Spese di autostrade e parcheggi
  • Colazione a bordo del bus la mattina della partenza
  • Sistemazione in hotel 4* con trattamento di mezza pensione
  • Le bevande ai pasti
  • Visita di un caseificio locale con degustazione
  • Visita di una cantina con degustazione
  • Le visite guidate come da programma
  • Assistenza di un accompagnatore di agenzia
  • *La quota di iscrizione (che include polizza medico bagaglio e annullamento)
  • I pranzi del primo e dell’ultimo giorno
  • **Il pacchetto ingressi pari a € 18,00 da prenotare all’atto dell’iscrizione e che include: Fonderia di Campane di Agnone, Teatro Sannitico di Pietrabbondante, Museo Sannitico di Campobasso, Museo dei Misteri di Campobasso, Sito Archeologico di Castel San Vincenzo
  • La tassa di soggiorno da pagare in loco
  • Mance e spese personali
  • Quanto non specificato nella sezione “la quota comprende”

LINEE GUIDA DI COMPORTAMENTO DURANTE LE VISITE GUIDATE:
- Prima di effettuare la visita ciascun partecipante è tenuto a misurare la temperatura corporea a casa. Le visite non sono consentite nel caso in cui la temperatura superi i 37,5°;
- Compilare l’autocertificazione che verrà fornita dall’accompagnatore prima dell’inizio della visita;
- E’ obbligatorio indossare le mascherine, sia negli spazi aperti che in quelli chiusi, in maniera corretta e  che garantiscano la copertura di naso e bocca;
- Durante la visita è obbligatorio mantenere la distanza di almeno 1 metro dagli altri partecipanti
- Guanti e igienizzante per le mani non sono obbligatori ma sono comunque raccomandati 

LINEE GUIDA DI COMPORTAMENTO DURANTE I TRASFERIMENTI IN AUTOBUS:
-  I posti sull’autobus saranno pre-assegnati dall’agenzia e garantiranno le distanze di sicurezza imposte dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti;
- La salita e la discesa dall’autobus dovranno essere effettuati in maniera tale da mantenere la distanza di sicurezza minima di almeno 1 metro;
- Gli autobus della Autoservizi Rosso sono regolarmente igienizzati e sanificati prima e dopo ogni servizio;
-  La sera precedente il servizio all’interno dei bus della Autoservizi Rosso viene vaporizzata una sostanza antibatterica al fine di sanificare l’ambiente;
- La manutenzione dell’impianto di condizionamento dei bus della Autoservizi Rosso viene regolarmente effettuata dalle officine di assistenza e a seguito dell’emergenza Covid-19, implementata con prodotti sanificanti.


Prodotti Correlati