Il viaggio sarà confermato con minimo 30 partecipanti.

Matera e le coste del Gargano visitando Benevento, Altamura e la Foresta Umbra

Da Martedì 21 a Domenica 26 Settembre 2021

“E alzando gli occhi vidi finalmente apparire, come un muro obliquo, tutta Matera. Di lì sembra quasi una città vera. Le facciate di tutte le grotte, che sembrano case, bianche e allineate, pareva mi guardassero, coi buchi delle porte,come neri occhi. È davvero una città bellissima, pittoresca e impressionante.”
(Carlo Levi, Cristo si è fermato a Eboli)

€ 870,00
QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA
entro il 07-08-2021

€ 920,00
QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA

€ 150,00
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA

€ 37,00

QUOTA D'ISCRIZIONE OBBLIGATORIA (include polizza medico, bagaglio e annullamento + garanzie covid) 

1° GIORNO: MARTEDÌ 21 SETTEMBRE: CHIERI – BENEVENTO
Ritrovo dei partecipanti a Chieri, sistemazione in autobus GT e partenza per la Campania. Colazione servita a bordo e soste tecniche lungo il percorso. Pranzo libero in corso di viaggio. Arrivo a Benevento, sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° GIORNO: MERCOLEDÌ 22 SETTEMBRE: BENEVENTO - ALTAMURA - MATERA
Dopo la prima colazione in hotel, incontro con la guida e visita di Benevento. Terra dei Sanniti, dei Longobardi e dei Romani, furono proprio questi ultimi a chiamarla Maleventum dopo che i Sanniti li sconfissero nella famosa battaglia delle Forche Caudine. Tra le leggende che si legano a Benevento, la più famosa è quella delle streghe o in dialetto locale “janare” che si radunavano sotto un albero di noce vicino al fiume Sabato. Le streghe aleggiano sulla città, dando anche il nome ad un suo famoso liquore. Ma Benevento è anche città di monumenti romani (Arco di Traiano e Teatro Greco), la chiesa di Santa Sofia, grandi vini e ottima gastronomia. Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio proseguimento per Altamura, situata nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia. Vicino al confine con la Basilicata, la cittadella è nota per i suoi siti archeologici e naturalistici. Il suo centro abitato si caratterizza per la presenza di numerosi palazzi nobiliari e per le splendide chiese, come la Cattedrale eretta nel 1232 da Federico II e terminata poi in epoca angioina, dalla pregiata facciata con due grandi leoni a grandezza naturale. Il nome della città è strettamente legato a quello del delizioso pane di Altamura DOP, l’alimento simbolo della cultura agropastorale dell’Alta Murgia. Le sue origini, infatti, sono strettamente legate alle tradizioni contadine dell’area di produzione.
Al termine della visita, trasferimento a Matera, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

3° GIORNO: GIOVEDÌ 23 SETTEMBRE: MATERA
Dopo la prima colazione in hotel, partenza per la giornata dedicata alla scoperta di Matera, una città tra le più antiche del mondo il cui territorio custodisce testimonianze di insediamenti umani a partire dal paleolitico fino ai giorni nostri. Matera è una città dalla storia affascinante e complessa: città di confine, di contrasti, di competizione e fusione tra paesaggi, civiltà, culture. Durante questa lunghissima storia Matera ha subito profonde trasformazioni mantenendo però un aspetto caratteristico fortemente legato al contesto naturale. Questa fusione tra civiltà e natura tutt’ora si offre con uno spettacolare paesaggio costituito dai Sassi di Matera, dichiarati Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1993 dall’UNESCO, sono un luogo unico e dal fascino straordinario che testimoniano come l’uomo abbia vissuto per millenni in un ambiente favoloso. Visita dei Sassi e delle Murge, la Casa Grotta – oggi museo - e nel pomeriggio proseguimento verso la Murgia Materana per visitare le Chiese rupestri. In serata, dopo l’accensione delle luci, rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

4° GIORNO: VENERDÌ 24 SETTEMBRE: TRANI – CASTEL DEL MONTE - MANFREDONIA
Sveglia e prima colazione. Visita della città di Trani, situata geograficamente in una posizione strategica, da sempre centro culturale ed economico della Puglia, per tale motivo viene chiamata “La Perla della Puglia”. Affacciata su di un suggestivo porto nel quale pullulano pescherecci caratteristici e dominata dallo slancio della sua splendida Cattedrale romanica, la città si impone con il suo scenario mozzafiato, ricco di storia e di linee architettoniche armoniose, entrambe permeate dell'influenza di Federico II di Svevia, che rese Trani la sua fortezza marittima.
Proseguimento per Castel del Monte, uno dei luoghi più magici d’Italia e inserito nel 1996 tra i luoghi Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Evocatore di simboli, avvolto nel mistero e conosciuto a livello mondiale grazie alla peculiare pianta ottagonale, il Castello è un edificio dalle origini medievali commissionato da Federico II di Svevia come parte di un più complesso progetto teso alla costruzione di varie fortificazioni grazie alle quali poter governare il territorio circostante, stagliandosi a 540 metri d'altezza sul livello del mare. L’edificio è da sempre un simbolo della regione, nonché una tra le mete turistiche più gettonate della Puglia, uno stendardo innalzato alla memoria di un grande imperatore duecentesco, sebbene si creda che assai limitata, se non completamente inesistente, sia stata la sua presenza tra queste mura nel corso della sua vita.
Proseguimento per Manfredonia, splendida cittadina adagiata lungo la parte meridionale del promontorio del Gargano. Durante i tragitto si potranno ammirare le splendide Saline di Margherita di Savoia.  Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

5° GIORNO: SABATO 25 SETTEMBRE: MONTE SANT’ANGELO – FORESTA UMBRA – PESCHICI – VIESTE - MANFREDONIA
Sveglia e prima colazione. Partenza per Monte Sant’Angelo, borgo situato nella parte sud del Gargano, nota sopratutto per il Santuario di San Michele Arcangelo, Patrimonio UNESCO. Degno di nota è anche il quartiere medievale, con i vicoli strettissimi e le bianche case a schiera, con tetto a spiovente. Proseguimento per Peschici attraversando la Foresta Umbra, polmone verde del Gargano che abbraccia con il suo verde il territorio comunale di Vico del Gargano, Vieste e Monte Sant’Angelo. Con una superficie di circa 10.500 ettari, occupa la parte nord orientale di questa parte di Puglia ed è una tra le più estese formazioni di latifoglie d’Italia e d’Europa. Dal 2017 le faggete vetuste della Foresta Umbra sono parte del Patrimonio Naturale dell'Umanità UNESCO. Sosta per il pranzo in ristorante.
Passeggiata alla scoperta di Peschici, cittadina di mare abbarbicata sulla roccia, situata nel punto più a Nord del Gargano e dell’intera Puglia. Il suo centro storico è custodito all’interno di mura medievali, oggi in parte distrutte ed in parte inglobate da abitazioni, ancora visibili percorrendo la scalinata sulla destra della chiesa di Sant’Elia. L’accesso al borgo antico di Peschici dal centro “nuovo” è segnato da un arco e da una torre di avvistamento di epoca angioino-aragonese che la popolazione chiamano “Porta del Ponte”. Proseguimento per Vieste,borgo di antichissima storia, caratterizzato da vicoli stretti e casette bianche con le finestre adornate di basilico a strapiombo sul mare. La città è anche la meta ideale per praticare molti sport acquatici come windsurf e kitesurf.
Terminate le visite, rientro in hotel a Manfredonia, cena e pernottamento.

6° GIORNO: DOMENICA 26 SETTEMBRE:  MANFREDONIA – CHIERI
Dopo la prima colazione partenza per il  viaggio di rientro con soste tecniche lungo il percorso, pranzo libero e arrivo a Chieri in serata.

N.B:
1. L’ORDINE DELLE VISITE POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI LASCIANDO TUTTAVIA INALTERATO IL CONTENUTO DEL PROGRAMMA
2. GARANTIAMO IL RIMBORSO della quota versata (non derivante da voucher) nel caso in cui dovessimo annullare il viaggio o posticiparlo a nuova data a causa di restrizioni Covid. Il rimborso avverrà entro 7 giorni dalla data di annullamento.

La Quota comprende: La Quota non comprende:

- Viaggio in autobus GT riservato
- Spese di autostrade, check-in e parcheggi
- Colazione a bordo del bus la mattina della partenza
- Sistemazione in hotel 3/4 stelle con trattamento di mezza pensione
- 4 pranzi in ristorante
- Le visite ed escursioni come da programma
- Ingresso alla Casa Grotta
- Assistenza di un accompagnatore di agenzia

- 2  pranzi liberi
- Bevande ai pasti
- Eventuali altri ingressi
- Mance e spese personali
- La tassa di soggiorno da pagare in loco
- Quanto non specificato nella sezione “la quota comprende”

LINEE GUIDA DI COMPORTAMENTO DURANTE LE VISITE GUIDATE:
- Prima di effettuare la visita ciascun partecipante è tenuto a misurare la temperatura corporea a casa. Le visite non sono consentite nel caso in cui la temperatura superi i 37,5°;
- Compilare l’autocertificazione che verrà fornita dall’accompagnatore prima dell’inizio della visita;
- E’ obbligatorio indossare le mascherine, sia negli spazi aperti che in quelli chiusi, in maniera corretta e  che garantiscano la copertura di naso e bocca;
- Durante la visita è obbligatorio mantenere la distanza di almeno 1 metro dagli altri partecipanti
-  Guanti e igienizzante per le mani non sono obbligatori ma sono comunque raccomandati

LINEE GUIDA DI COMPORTAMENTO DURANTE I TRASFERIMENTI IN AUTOBUS:
- I posti sull’autobus saranno pre-assegnati dall’agenzia e garantiranno le distanze di sicurezza imposte dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che possono variare dal momento della prenotazione al giorno della partenza effettiva del viaggio;
-  La salita e la discesa dall’autobus dovranno essere effettuati in maniera tale da mantenere la distanza di sicurezza minima di almeno 1 metro;
- Gli autobus della Autoservizi Rosso sono regolarmente igienizzati e sanificati prima e dopo ogni servizio;
- La sera precedente il servizio all’interno dei bus della Autoservizi Rosso viene vaporizzata una sostanza antibatterica al fine di sanificare l’ambiente;
- La manutenzione dell’impianto di condizionamento dei bus Autoservizi Rosso è regolarmente effettuata dalle officine di assistenza e a seguito dell’emergenza Covid-19, implementata con prodotti sanificanti. 


Prodotti Correlati