parallax background

Da Mercoledì 01 a Domenica 05 Maggio 2019
I castelli della Valle della Loira

I castelli della Valle della Loira

Da Mercoledì 01 a Domenica 05 Maggio 2019

Con visita della dimora di Leonardo da Vinci nel 500° anno dalla sua scomparsa e l’Abbazia di Fontevraud, Patrimonio UNESCO

BOZZA DI PROGRAMMA
1° GIORNO: 01 MAGGIO 2019: CHIERI – TOURS/BLOIS
Ritrovo dei partecipanti a Chieri in piazza Europa, sistemazione in autobus GT riservato e partenza per la Francia. Colazione servita a bordo, soste tecniche e sosta per il pranzo libero in autogrill. Arrivo in hotel in zona Tours/Blois, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° GIORNO: 02 MAGGIO 2019: AMBOISE - VILLANDRY
Prima colazione in hotel e partenza per la visita dell’imponente Castello Reale d’Amboise, ricco di mobili e tappezzerie che testimoniano il prestigio del complesso architettonico sotto i regni di Carlo VIII e di Francesco I e della Chapelle Saint-Hubert, dove si dice sia sepolto il grande artista e scienziato Leonardo da Vinci. Proseguimento delle visite con il Castello di Clos Lucé che si distingue dagli altri castelli della Loira perché fu la dimora del più grande genio del Rinascimento: Leonardo da Vinci. L’affascinante maniero permetterà di scoprire la vita quotidiana del maestro: gli appartamenti dove visse i suoi ultimi giorni; le sue invenzioni ristrutturate all’interno del parco; i suoi laboratori, rinnovati da poco, che testimoniano l’atmosfera da studioso in cui Leonardo si chiudeva per poter creare le sue ingegnose invenzioni. Proprio in questa data, il 02 Maggio del 1519, Leonardo da Vinci morì all’interno del Castello e quest’anno, 2019, si celebrano i 500 anni dalla morte del mito. Tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento a Villandry, per la visita degli splendidi giardini del Castello. In ordine di tempo, questo è l’ultimo dei maestosi castelli che furono costruiti nell’epoca rinascimentale nella regione della Loira. L’armonia della sua architettura si sposa perfettamente con i suoi celebri giardini, in cui fiori ed ortaggi si mescolano. Nel corso delle stagioni, le colture si succedono e offrono al visitatore un quadro vegetale in tre dimensioni, sempre rinnovato. Al termine delle visite, rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

3° GIORNO: 03 MAGGIO 2019: ANGERS – FONTEVRAUD L’ABBAYE
Prima colazione in hotel e partenza per Angers, storica capitale dell’Angiò, che costituisce la porta d’ingresso della valle della Loira, città dichiarata dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità e che sorprende per la ricchezza del suo patrimonio storico e culturale. Quando Luigi IX di Francia fece costruire l’impressionante fortezza che protegge il castello di Angers, non avrebbe mai immaginato che sarebbe divenuta, secoli più tardi, la cassaforte di un tesoro mondiale. Il castello des Ducs d’Anjou conserva ed espone l’Arazzo dell’Apocalisse: il più grande arazzo medievale, ordinato da Luigi I d’Angiò nel XIV secolo. I migliaia di visitatori che arrivano per ammirarlo, sono sorpresi di scoprire sia l’architettura militare del castello che i suoi numerosi giardini che coltivano i ricordi del buon re René. Tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento a Fontevraud-l’Abbaye e visita dell’Abbazia Reale. Vero e proprio feudo delle badesse dell’Ordine di Fontevraud, cara ai Re, ha accolto per 7 secoli numerosi nobili di sangue reale, prima che la Rivoluzione cacciasse tutti i monaci e monache. Napoleone trasforma Fontevraud in una delle più dure prigioni di Francia, ruolo che mantenne fino al 1963. Iscritta al Patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 2000, l’Abbazia prosegue oggi l’ambizione di Città Ideale voluta dal suo fondatore, Robert d’Arbrissel, grazie a un programma culturale multidisciplinare, alle sue innovazioni digitali, al suo ristorante gastronomico diretto da uno chef Bocuse d’Or e al suo hotel il cui design è stato ricompensato da numerosi premi internazionali. Al termine rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

4° GIORNO: 04 MAGGIO 2019: CASTELLO DI CHAMBORD – CASTELLO DI CHENONCEAU
Dopo la prima colazione partenza per la visita al Domaine National di Chambord, insieme naturale ed architettonico davvero unico, iscritto nel patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1981. Fu Francesco I a volere l’edificazione di questo maestoso castello con la funzione di residenza di caccia, sua grande passione. Ancora oggi visitando la struttura si può osservare la fusione tra l’architettura italiana e quella francese. Tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel pomeriggio visita del Castello di Chenonceau; romanticamente adagiato sulle rive del fiume Cher, fu donato quale pegno d’amore da Enrico II a Diana di Poitiers, una delle donne più influenti dell’epoca. Nel 1559 alla morte di Enrico II, Caterina de’ Medici la legittima consorte, riuscì a scacciare Diana di Poitiers dalla corte, obbligandola a restituire i beni della corona, compreso il Castello di Chenonceau. Al termine delle visite rientro in hotel per la cena e pernottamento.

5° GIORNI: 05 MAGGIO 2019: TOURS/BLOIS – CHIERI
Dopo la prima colazione, sistemazione in autobus e partenza per l’Italia. Soste tecniche lungo il percorso e pranzo libero in autogrill. Arrivo a Chieri previsto in serata.
1200px-Chateau_de_Chenonceau_2008E
maxresdefault
9d7f8734-3314-11e8-ac48-10c6fdc22f03

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA € 590,00

per iscrizioni con relativo acconto di € 180,00 entro il 10/01/2019

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA € 630,00

per iscrizioni con relativo acconto di € 180,00 dopo il 10/01/2019

QUOTA DI ISCRIZIONE A PERSONA € 25,00

(include assicurazione medico-bagaglio-annullamento)

SUPPLEMENTO SINGOLA € 200,00

Il viaggio sarà confermato con minimo 35 partecipanti
N.B. L’ORDINE DELLE VISITE POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI LASCIANDO TUTTAVIA INALTERATO IL CONTENUTO DEL PROGRAMMA
La quota comprende:
- Viaggio in autobus GT
- Spese di check-in, autostrade e parcheggi
- Colazione servita a bordo la mattina della partenza
- Sistemazione in hotel 3 o 4 stelle in camera doppia con servizi privati
- Trattamento mezza pensione dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo
- Le visite guidate come da programma
- Assistenza di un accompagnatore di agenzia
La quota non comprende:
- I pranzi
- I seguenti ingressi da confermare all’atto della prenotazione del viaggio:
Giardini di Villandry € 5,50, Castello d’Amboise € 9,60, Castello di Clos Lucé €12,00, Castello d’Angers €7,00, Castello di Chambord €9,00, Castello di Chenonceau €11,50 (prezzi aggiornati alla data di stesura del programma, da riverificare in loco) - Eventuali altri ingressi non previsti al momento della stesura del programma
- Le bevande ai pasti
- Mance e spese di carattere personale
- Le tasse di soggiorno da pagare in loco

CONTATTI E INFO