parallax background

Domenica 7 Aprile 2019
I tulipani del Parco Giardino Sigurtà e Borghetto sul Mincio

I tulipani del Parco Giardino Sigurtà e Borghetto sul Mincio


Domenica 7 Aprile 2019

BOZZA DI PROGRAMMA

Ritrovo dei partecipanti a Chieri, in Piazza Europa, alle ore 6:00 circa, sistemazione su autobus GT e partenza per Valeggio sul Mincio. Colazione servita a bordo e sosta tecnica lungo il percorso. All’arrivo, ingresso e incontro con la guida per la visita a piedi del Parco Giardino Sigurtà che nasce dalla perfetta fusione tra un parco storico, sorto nel lontano 1617, e un Giardino moderno. I giardini furono aperti al pubblico per la prima volta nel 1978, divenendo in breve tempo meta prediletta non solo di famosi botanici ma anche di semplici amanti della natura. È il 1941 quando, a causa della carenza di benzina dovuta al conflitto mondiale, il Dottor Carlo Sigurtà si reca a Valeggio, località famosa per i suoi calessi, per acquistarne uno. Una volta arrivato nella cittadina, spinto da un provvidenziale impulso, finì per comprare anche una tenuta agricola. Grazie ad un diritto secolare di attingere l’acqua dal Mincio, risalente al 1766, Carlo Sigurtà anno dopo anno diede vita al Parco. Con la sua superficie di 600.000 metri quadrati, il Parco si estende ai margini delle colline moreniche, nelle vicinanze del Lago di Garda, a soli 8 km da Peschiera. In quarant'anni di amorose cure, Carlo Sigurtà ha reso lussureggiante l'arida vegetazione collinare; successivamente, il nipote Enzo, ha realizzato un prototipo di Parco-Giardino. Dopo l'apertura al pubblico la conservazione di questo complesso ecologico è stata affidata al rispetto dei visitatori, che lo hanno definito una meraviglia unica al mondo, tanto che il Parco-Giardino è considerato oggi fra i più straordinari al mondo. Proseguimento della visita con il trenino panoramico che permette la visita del Parco anche nelle aree più lontane non raggiungibili a piedi, percorrendo i 7 km dell’Itinerario degli Incanti.
Tempo a disposizione per visite individuali e il pranzo libero con possibilità di pranzare al sacco o presso i chioschi/bar situati all’interno del Parco.
Nel primo pomeriggio trasferimento a Borghetto sul Mincio per una passeggiata in questo piccolo borgo medioevale nato in epoca longobarda, classificato come “uno dei borghi più belli d’Italia”. Borghetto sorge in un paesaggio naturale di grande respiro e suggestione: le acque del fiume indugiano silenziose tra anse e canneti, dove nidificano numerose specie di uccelli, tra cui i cigni, ma si agitano e imbiancano anche in piccole cascate, che fanno da sottofondo alle chiacchiere della gente, raccolte e protette dalle imponenti rocche del Ponte Visconteo. Qui è ancora conservato il vecchio mulino di legno azionato dal corso d’acqua che attraversa il villaggio, per poi sfociare nel Mincio. Gli antichi mulini, oggi trasformati in eleganti case private, risalgono al 1400 e sono proprio essi la caratteristica principale di questo villaggio. Il piccolo borgo è anche “casa” del famoso ponte dove gli innamorati attaccano il loro lucchetto per sigillare il loro amore. Al termine, sistemazione in bus e rientro a Chieri previsto in serata.
parco-sigurta-5

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA € 68,00

Riduzione ragazzi fino ai 14 annii: € 2,50

Il viaggio verrà confermato con minimo di 35 partecipanti.

LA QUOTA COMPRENDE :
- Viaggio in autobus GT Autoservizi Rosso
- Costi di check-in e parcheggio
- Colazione a bordo del bus
- Ingresso al Parco Sigurtà
- Visita guidata a piedi del Parco
- Trenino panoramico
- Assistenza di accompagnatore di agenzia
LA QUOTA NON COMPRENDE :
- Il pranzo
- Spese personali ed ingressi non previsti
- Quanto non specificato ne la quota comprende
N.B. L’ORDINE DELLE VISITE POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI LASCIANDO TUTTAVIA INALTERATO IL CONTENUTO DEL PROGRAMMA

CONTATTI E INFO